registrare-un-marchio

Cercare L’acquirente Per Il Proprio Brand

Molti utenti ci contattano, desiderosi di vendere il proprio marchio registrato. Cerchiamo di capire cosa comporta e cosa ne consegue, una volta presa questa decisione.

Cosa significa realmente mettere in vendita il proprio brand?

Una volta conseguita la registrazione di un marchio, oppure avendolo solo depositato, si potrà valutare di monetizzarlo, offrendolo al miglior offerente disponibile. Bisogna tenere in debita considerazione il fatto che non tutti i brand hanno un mercato, per la serie l’appeal varia da caso a caso. Ecco perché bisogna decidere di tutelare un marchio a ragion veduta, con la prospettiva che un giorno lo si vorrà/potrà rivendere. E’ questo, senza alcun ombra di dubbio, il fattore che potrà fare la differenza, altrimenti si ci ritroverà con un brand che risulterà invendibile, nonostante gli sforzi che si potranno compiere.

Il network dei possibili acquirenti

Senza dubbio gli studi professionali specializzati possiedono e/o fanno riferimento a dei network di potenziali soggetti interessati, desiderosi di procedere con la registrazione marchio oppure di accaparrarsene uno già tutelato. Ciò non toglie che non tutti i brand risulteranno appetibili sia perché alcuni segmenti di mercato sono poco dinamici o, addirittura, in declino, oppure semplicemente perché il brand in questione non presenta le potenzialità sufficienti per penetrare in segmento di mercato. Di conseguenza, i fattori che influenzano la decisione dei potenziali acquirenti sono numerosi, quindi, l’incontro tra domanda ed offerta presenta diverse variabili, da considerare di volta in volta.

Quali sono i fattori imprescindibili da considerare

Senza alcun ombra di dubbio le tempistiche per definire questo business sono lunghe, infatti l’acquirente cercherà di spuntare il prezzo migliore, allungando le trattative, nella speranza che il cedente, pur di “liberarsi del brand”, si accontenti di un’offerta più bassa. Acquistare un brand significa restarne vincolati vita natural durante, per la serie non si potrà poi modificarlo nel corso degli anni avvenire, ecco perché risulta decisivo ponderare con estrema attenzione se ne valga veramente la pena, oppure se convenga registrare un marchio ex novo.

Come sempre il fattore economico farà la differenza

L’aspetto che farà sempre la differenza sarà quello di riuscire a capire se il proprio budget disponibile incontrerà la volontà del cedente. Infatti, il rischio di ritrovarsi in una lunga “fase di stallo”, perché nessuna delle due parti è disposta a venire incontro all’altra, risulta concreto. Di conseguenza, si consiglia di non escludere mai a priori la possibilità di depositarne uno proprio, visto e considerato che il quanto costa registrare un marchio è sempre certo, a differenza dell’incontro tra la domanda e l’offerta che risulta sempre incerto. Ad ogni buon conto, suggeriamo sempre agli utenti che dovessero ritrovarsi in questa situazione, di affidarsi a dei professionisti della materia, per evitare di ritrovarsi in un limbo che possa pregiudicare il proprio business e che, a lungo andare, possa rivelarsi un boomerang.

Contattaci


Inviaci una mail e Seguici su Facebook

Twitter

Contattaci


Bologna

Via Schiassi, 2 -
40138 Bologna (BO)
Tel. + 39 331 2249228.
e-mail: [email protected]
partita iva: 01588450435

Civitanova Marche

Via Berni, 7
62012 Civitanova Marche (MC)
Tel. + 39 331 2249228
e-mail: [email protected]
partita iva: 01588450435

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM