Posts Taggati ‘registrazione di un marchio’

Le-procedure-complete-per-la-registrazione-logo

Le procedure complete per la registrazione logo

Il nome del brand si accompagna con il logo unico ed attrattivo. Il logo della sua società è il suo documento d’identità. Disegnare il logo di una società è un’attività altamente creativa. Il logo di una società dovrebbe essere unico ed attrattivo. Esso dovrebbe essere anche appropriato per i prodotti creati o per i servizi forniti dalla società.

Qui trovi la descrizione dei dettagli del procedimento di registrazione del logo di una società. La società ha bisogno di registrare il proprio logo in base al business e al diritto d’autore, al fine di evitare che venga usato dai truffatori.  E’ questo che è importante per il procedimento di registrazione logo. Esploriamolo.

La ricerca per i loghi doppi:

E’ stato spiegato prima  che la creazione di un logo è un’attività creativa. La prima cosa da guardare quando si crea un logo è quella di ricercare i loghi o disegni esattamente uguali. C’è un qualunque logo già disponibile o un qualunque tentativo per il nome? Questa informazione può essere fornita solo dall’Ufficio Marchi dove ci sono tutti i  registrazione logo anteriori.

Richiedere la registrazione:

Compila il modulo e richiedi il logo unico rispetto al business nello step successivo. Viene sempre consigliato dall’esperto di mantenere il logo in nome del proprietario. Fino a quando il logo registrato con il nome della società appartengono alla società, e tutti gli azionisti possiedono il logo che crea complicazione, la registrazione marchio viene effettuati nei locali uffici di registrazione marchio.

Il modulo – il TM1 conosciuto per la registrazione marchio, richiede alcuni documenti da presentare insieme al modulo di domanda perfettamente compilato. Per quanto riguarda il certificato per la registrazione business, viene richiesta una dichiarazione al momento del registrazione logo con la prova d’identità dei rappresentanti, insieme alla prova dell’indirizzo, ad un’immagine del logo in jpeg o in altro formato fotografico.

Le tasse di deposito:

Alcune tasse di procedimento vengono richieste al fine di registrare il logo con riguardo al business o al servizio o all’istituzione. Le tasse comprendono  le tasse della domanda,  le tasse ministeriali per il procedimento,  insieme con gli onorari dell’avvocato ecc. Dovrebbe essere compilata una domanda separata per ciascuna domanda di logo, due loghi non possono essere registrati con un solo modulo e, conformemente, vengono richieste separatamente le tasse per i due loghi.

Dopo la registrazione, il marchio è subito pronto per l’uso per gli scopi di business ed il logo o il simbolo verrà concesso dopo un anno o più in base al numero della domanda disponibile precedentemente richieste per la registrazione logo.

Il controllo:

Un procedimento di registrazione logo passa attraverso un procedimento completo di verifica. Il procedimento include una dettagliata verifica del nome della società, il nome del brand, le regole ed i regolamenti,  la credibilità della società, qualunque disputa o contenzioso sul nome della società ed altri dettagli. Dopo la dovuta verifica, l’Autorità si adopera per emettere la  registrazione logo del logo e del marchio.

L’emissione del logo:

Il logo del marchio è pronto da usare in nome del brand richiesto ed in nome della società dopo la pubblicazione del logo del marchio sulla Gazzetta destinata ai marchi delle differenti società. C’è un periodo di pubblicazione trimestrale per invitare le obiezioni per quanto riguarda il logo o il marchio. Se non viene ricevuta alcuna obiezione, allora il logo viene approvato.

Al termine, l’Autorità dei Marchi emette il certificato di registrazione con il timbro governativo della registrazione marchio e completa il procedimento.

     

Serie di Faq – Registrazione marchio in Italia: Part– 2

Introduzione

Nell’ultimo blog di queste serie di FAQ relative alla registrazione marchio in Italia, noi abbiamo discusso di alcune importanti FAQ riguardanti questa questione. Continuiamo il procedimento ed analizziamo alcune questioni.

Le FAQ riguardanti Come registrare un marchio in Italia

Quale tipo di protezione concede un marchio registrato?

Qualunque marchio registrato viene tutelato dai diritti di proprietà Intellettuale. Di solito, al titolare del marchio viene concesso di bloccare tutte le terze parti che non abbiano ottenuto il consenso di usare segni simili per i servizi o beni similari per i quali il marchio è registrato.

Posso effettuare la registrazione di un logo in Italia?

Assolutamente si. Se tu desideri o vuoi tutelare un marchio in Italia, tu hai solo bisogno di presentare la domanda di registrazione del logo o richiederla all’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e  Marchi).

Se io effettuo la registrazione marchio presso l’UIBM, per quanti anni sarà tutelata?

Di solito, la registrazione marchio è valida per 10 anni. Con un termine retroattivo, ciò significa che quando la richiesta viene approvata dall’UIBM, questa data diverrà unica e farà riferimento almomento in cui la domanda è stata depositata. Successivamente al periodo di 10 anni, nel caso Tu voglia continuare ancora con questo, tu dovrai rinnovare la tua registrazione.

Se Io registro all’UIBM, dove sarà protetto il mio marchio?

Una volta che la procedura viene regolarmentecompletata, il marchio viene protetto entro l’intero territorio italiano.

Come registrare il tuo marchio all’UIBM?

Il modo più veloce e semplice di effettuarlo è quello di richiedere il deposito online presso il sito web dell’UIBM. Tu hai bisogno anchedi considerare quanto costa registrare un marchio e devi essere o un professionista nell’ambito della proprietà industriale riconosciuta dall’IBM o un avvocato. In caso contrario, chiunque può presentare la domanda di registrazione alla Camera di Commercio.

Conclusioni

Nella prossima serie di articoli, discuteremo di altre questioni riguardanti la registrazione di un marchio in Italia.

 

Come la registrazione marchio è importante per il business del marchio?

E’ cruciale proteggere la tua proprietà intellettuale. Ottenendo un marchio consegui parecchi vantaggi chiave sul mercato. Per primo, un marchio racconta al mondo che tu possiedi questo prodotto. L’identità del tuo business o di un logo è una parte cruciale della tua identità aziendale –essa appare dappertutto, dalla porta del tuo ufficio a tutta la tua carta intestata e al materiale commerciale. A parte questo, è preoccupante come poche attività stiano adottando le misure essenziali per registrarle con la proprietà intellettuale. La registrazione di un logo è una procedura piuttosto complicata, ma qui trovi alcuni consigli quando registri un marchio.

Ti puoi chiedere, ho i requisiti per registrare un marchio?

Qualunque persona fisica o giuridica che è capace di possedere una proprietà personale può richiedere la registrazione di un marchio. Il primo richiedente viene generalmente legittimato per la registrazione di un marchio. Cosa viene richiesto per la registrazione? Il registrare marchio deve essere distintivo per i beni e i servizi per i quali la registrazione viene richiesta e deve essere capace di essere rappresentato graficamente. Vengono ammesse le frasi, i nomi personali, le figure, le lettere, i logotipi, le immagini, i colori, le forme, gli audiovisivi o gli odori. Esso può anche comprendere una combinazione di qualunque dei suddetti.

E’ necessaria che la ricerca del marchio sia originale e non può copiare qualunque altro nel registro. Esso non può anche essere contrario alla normativa. Per registrare un marchio,devi richiedere il marchio all’ufficio della proprietà intellettuale.

Qui ci sono 3 consigli fondamentali quando registri un marchio:

  • Conduci una ricerca per assicurarti che la tua registrazione marchio sia originale;
  • Assicurati che il tuo marchio sia adeguato;
  • Sarebbe assolutamente utile che tutti i beni e servizi desiderati vengano elencati.

Un marchio risulta valido in Italia per dieci anni. La registrazione può prendere dai 6 ai 18 mesi per essere approvata.

Più consigli quando registri marchio:

  • Può essere effettuato telematicamente attraverso il deposito telematico dei marchi (UIBM);
  • L’assistenza online è disponibile completando i formulari ma un avvocato marchi specializzato dovrebbe essere sempre consultato sulle questioni legali ed il proseguimento dell’attività del marchio è ben portato avanti da un esperto che sia adatto.
  • Riceverai immediatamente una risposta via mail; al momento del deposito un numero seriale verrà assegnato alla tua domanda.
   
registrazione di un marchio

Rivelare i segreti dietro la registrazione di un marchio

Il marchio viene considerato come un segno che aiuta ad identificare l’unicità tra i vari prodotti tra i consumatori. Esso è un asset tangibile nell’ambito dei termini monetari che può essere dal titolare del prodotto trasferito ad un’altra persona con l’approvazione della persona.

Il marchio che viene registrato comprende il nome della società, la firma del richiedente  e le parole che mantengono il funzionamento del business che non dovrebbero essere la replica dei prodotti esistenti. Una volta che il marchio viene registrato, esso salvaguarda il diritto dell’imprenditore nel campo dell’attività.

I fattori vantaggiosi della registrazione marchio

Un business richiede la registrazione marchio al fine di realizzare l’eccezionalità di un prodotto. Esso dovrebbe anche assicurare che le parole selezionate siano incisive e distintive. Il marchio viene rappresentato in forma grafica. La combinazione dei colori e delle forme dovrebbe essere garantita nel marchio.

Il marchio dovrebbe essere capace di tutelare sia individui sia un gruppo di persone legate alla produzione dei beni. Questi sono tutelati collegandosi con l’avviamento delle imprese che si ottiene attraverso l’uso costante. Un marchio registrato impedisce l’uso di un logo o di una parola dalle terze persone che siano diverse dal titolare del prodotto.

I marchi descrittivi possono essere aggiunti al marchio per la migliore impressione del prodotto e rende anche difficoltoso per un’altra persona registrare il marchio per l’uso. La competizione del mercato fa in modo che la descrizione di ogni prodotto o servizio avvenga in forma precisa. La descrizione preferisce elaborare principalmente le caratteristiche del prodotto.

I marchi suggestivi sono simili ai marchi descrittivi che richiedono una profonda analisi del prodotto o del servizio e consentono loro la tutela delle caratteristiche del prodotto nel mercato del business. Creare un marchio che sia unico

 Quando un business si viene ad espandere a livello nazionale sia attraverso un franchising o attraverso un programma di licenza, allora registrare marchio diviene un elemento essenziale. Un operatore regionale stabilise certe regole che potrebbero impedire all’imprenditore di entrare nel mercato internazionale. Questo offre una serie di diritti esclusivi da mantenersi e rafforzarsi nel procedimento.

 Prima della registrazione di un marchio, si dovrebbe effettuare una ricerca pre-deposito del marchio per i prodotti simili e per i servizi, da condurre al fine di evitare la contraffazione del nome del brand. Questo procedimento evita la promozione di un brand di un’altra società che abbia lo stesso nome.

Viene considerata la pratica migliore quella di discutere con un professionista locale circa l’ideazione di un marchio che si basi sulla natura del prodotto. Questi professionisti ti evitano di commettere degli errori nell’ipotesi dell’ideazione di un nuovo marchio.

Una volta che il marchio registrato viene realizzato, bisogna agire velocemente per identificare il nome di dominio che sia collegato. É anche meglio collezionare gli account dei social media con lo stesso nome. Può essere incaricato un professionista di buona esperienza per dare dei suggerimenti di valore con riferimento al marchio. Perciò, la registrazione di un marchio diventa un aspetto essenziale nel percorrere con successo il business.

Come-può-un-imprenditore-st

Come può un imprenditore straniero effettuare la registrazione di un marchio in Italia?

Introduzione

Se sei un imprenditore straniero e vuoi intraprendere un business in Italia, tu hai bisogno di effettuare la registrazione di un marchio in Italia per tutelare il tuo business dagli usi illegittimi. Un marchio potrebbe essere costituito da qualcosa come i colori, lettere, figure, parole, ecc. che vengono create per distinguere una società, i servizi o il business dagli altri, in particolare dai competitors.

Chi può usare un marchio?

Solamente il titolare del marchio può usarlo e solamente egli o ella può concedere i diritti d’uso di un marchio ai partners d’affari, come pure alle altre persone. Un marchio registrato non può essere utilizzato senza l’autorizzazione del suo titolare. A qualunque altra società non gli è permesso utilizzare lo stesso marchio che risulti essere già registrato.

Alcuni aspetti importanti

Come un imprenditore, tu puoi avere delle domande, vale a dire quanto costa registrare un marchio e qual è il costo per registrare un marchio o qual è la procedura di registrazione di un logo in Italia. Bene, per la fattispecie esatta, tu puoi fare riferimento al sito web ufficiale. Tu puoi registrare un marchio sia come persona fisica che come persona giuridica. Se non utilizzi per cinque anni il tuo marchio dopo la registrazione, allora potrebbe essere invalidato, qualora qualunque parte terza lo voglia.

Tipologie di marchio

In Italia, tu puoi avere principalmente tre tipologie di marchio: per le società, per i servizi e per i prodotti. Se vuoi avere la registrazione di un marchio in Italia, allora assicurati che sia nuovo e che si distingua dagli altri che risultano già in uso nel Paese.

Registrazione

Tu puoi effettuare la registrazione di un marchio presso l’Ufficio Brevetti e Marchi che possiede anche un sito web dove ognuno può ottenere tutte le informazioni utili con riguardo ai documenti necessari ed altre procedure. Tu puoi effettuare anche alcune ricerche online per certi marchi, i loro titolari, la data di registrazione ed altro ancora.

Le cose da sapere mentre procedi con la registrazione marchio in Italia

Introduzione

Procedere con la registrazione marchio in Italia non è facile e necessita di numerose ricerche preliminari per evitare sgradite sorprese, così è consigliabile farsi assistere da un professionista quando tu registrare un marchio. Dai uno veloce sguardo ad alcuni aspetti importanti da considerare per la registrazione di un marchio.

Cosa puoi registrare?

Tu puoi registrare un nome, una o più parole o qualche nome con immagini particolari, oppure un’immagine, alcuni suoni o combinazioni di numeri, lettere, colori, registrare logo, oppure un oggetto può essere registrato con il registrare marchio.

Esempi:

La bottiglia della Coca-cola o la confezione della cioccolata Toblerone sono marchi registrati. Il rombo della Harley Davidson è un marchio registrato.

Quali diritti esclusivi otterrai?

Quando Tu registrazione di un marchio, questo ti da il diritto esclusivo di usarlo nello Stato dove lo hai registrato, come pure per i servizi ed i prodotti che sono stati rivendicati nelle domande per la registrazione. La persona, avendo una registrazione marchio, può perciò ostacolare gli altri dall’usare segni identici o simili nell’attività profittevole, può usarlo completamente o può concederlo agli altri dietro pagamento di royalty o corrispettivo.

Chi può registrare un marchio?

Una persona fisica o una persona giuridica, colui che non possiede il suo numero di partita iva, può registrare un marchio.

La registrazione marchio può essere intestata a diverse persone, comunque, viene richiesto di regolamentare l’uso del marchio con attenzione, in modo che Tu non lo usi in modo disorganizzato.

Qual è la durata di un marchio?

Il marchio dura dieci anno dalla data di deposito, comunque, esso può essere rinnovato senza alcun limite, sulla base di ognuna delle cadenze decennali, fino a quando il titolare lo voglia. Differenti modalità e durata del rinnovo possono presentarsi in alcuni Paesi.

In quali Stati, il marchio viene protetto?

Mentre si deposita un marchio, è importante selezionare la tipologia di deposito che dovrebbe essere:

  • Depositare un marchio italiano, che sarà valido solo in Italia;
  • Depositare un marchio internazionale, che sarà valido nei Paesi che hanno sottoscritto alcuni Accordi;
  • Depositare un marchio estero, lavorando nel singolo Stato estero nel quale viene depositato.
   

Contattaci


Inviaci una mail e Seguici su Facebook

Twitter

Contattaci


Bologna

Via Schiassi, 2 -
40138 Bologna (BO)
Tel. + 39 331 2249228.
e-mail: info@ufficiobrevettimarchi.it
partita iva: 01588450435

Civitanova Marche

Via Berni, 7
62012 Civitanova Marche (MC)
Tel. + 39 331 2249228
e-mail: info@ufficiobrevettimarchi.it
partita iva: 01588450435

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM