marchio-registrato

Quali Brand Registrare Se Ne Abbiamo Diverse Varianti E Declinazioni?

La tutela del brand deve “andare di passo” con il budget disponibile, per la serie bisogna selezionare quali risorse della propria proprietà intellettuale meritano l’investimento con il marchio registrato, vediamo alcuni esempi concreti.

Chi svolge un’attività grafica, è a conoscenza che il brand è declinabile in diverse varianti, indipendentemente di quelli che potranno essere le possibili ristilizzazi oni negli anni avvenire. In tale ipotesi la registrazione di un marchio tutelerà, al tempo stesso, le sue possibili varianti concettuali, per la serie la tutela legale non è rigida e non si limita al solo concept grafico ideato, ma si estenderà anche allesue possibili similitudini. In questa maniera, eventuali competitors non potranno illegittimamente bypassare il concept grafico realizzato dal legittimo titolare.

Discorso diverso se un soggetto abbia ideato e realizzato dei concept grafici dissimili l’uno dall’altro. In tale ipotesi, registrare un marchio per ognuno di essi significherebbe, presumibilmente, sostenere dei costi che si rivelerebbero, a lungo andare ingenti e che, magari, non vedrebbero un concreto ritorno in termini di vantaggi economici. In tale ipotesi, il consiglio è quello di indirizzarsi verso quelli/i che risultano identificativi per la propria ditta/azienda/società, che si potrebbero rivelare essere un valore aggiunto, in buona sostanza bisogna compiere una scelta strategica per la propria realtà produttiva.

Nella possibile selezione e scelta su quali/quanti brand tutelare in esclusiva, non risulta dirimente quanto costa registrare un marchio, infatti, l’investimento non variain base alla tipologia/varietà del brand, quello che potrà incidere sarà, eventualmente, il numero dei brand che si vorranno tutelare. Di conseguenza, la valutazione e la scelta si dovrà incentrare sul brand che risulti più rappresentativo, dal quale non si potrà prescindere, mentre i restanti potranno essere sacrificati, oppure riconsideratinel prossimo futuro, con una maggiore disponibilità del budget. Discorso diverso, sebbene risulti valido solo per alcune tipologie di aziende, è quello che vede una divisione dei mercati, da un punto di vista geografico. In buona sostanza, ci sono gruppi che hanno diverse business unit all’interno della propria struttura e che vendono prodotti differenti nei diversi Paesi di destinazione. In tal caso, ogni business unit dovrà tutelare, quantomeno, il “prodotto di punta” con il proprio specifico brand.

Infine, ci permettiamo di segnalare che i propri files vettoriali dei propri loghi non danno la certezza della protezione esclusiva, gli stessi potrebbero circolare o “girare” ,quindi, è preferibile sottoscrivere anche degli appositi accordi di confidenzialità con i vari fornitori, collaboratori esterni ecc. Questo duttile strumento legale, facilmente adottabile e che può essere redatto anche in prima persona, consentirebbe di evitare la registrazione marchio per tutti i loghi e brand che sono, al momento in stand-by, ossia oggetto di futura valutazione sia per l’adozione sia per la registrazione.

Contattaci


Inviaci una mail e Seguici su Facebook

Twitter

Contattaci


Bologna

Via Schiassi, 2 -
40138 Bologna (BO)
Tel. + 39 331 2249228.
e-mail: [email protected]
partita iva: 01588450435

Civitanova Marche

Via Berni, 7
62012 Civitanova Marche (MC)
Tel. + 39 331 2249228
e-mail: [email protected]
partita iva: 01588450435

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM