Quanto-costa-registrare-un-marchio

Anche Gli Hotel Possono Avere Il Proprio Brand?

Ci è capitato nel recente passato di occuparci di turismo ed, in particolare, della registrazione marchio di un hotel. Vediamo quali aspetti peculiari si sono dovuti attenzionare nel caso di specie.

Come è stato scelto il giusto brand?

La prima considerazione che si è elaborata è quella di “cercare qualcosa di nuovo”, per la serie discostarsi dalle banali denominazioni che riempiono i depliant turistici oppure le pagine web. Molti hotel si confondono ed assumono un connotato di standardizzato, si vedano ad esempio le catene in franchising sparse sia in Italia sia all’estero. Ecco perché si è puntato sull’unicità del brand, qualcosa che ne permettesse il facile riconoscimento e memorizzazione dagli utenti. Essendo fortemente radicato nel territorio, niente di meglio che scegliere il nome dell’architetto e proprietario della Villa che, in passato, ha goduto di fasti. Di conseguenza, la registrazione di un marchio si è orientata sul patronimico di questo personaggio locale, che aveva dato lustro al territorio con la sua creatività edilizia e non solo.

Come modernizzare tale brand?

La facile riconoscibilità del personaggio legato al suo territorio d’origine ha inizialmente conferito una certa reputazione al brand, ciò non toglie che esso debba evolvere, ossia “stare al passo con i tempi”. Ecco perché l’Hotel e la Villa abbia deciso di specializzarsi nell’organizzazione dei matrimoni e nelle principali celebrazioni legate ai sacramenti cristiani. Di conseguenza, il marchio registrato è divenuto un collettore di clientela per questa specifica fetta di mercato, che ha cominciato ad apprezzare i servizi personalizzati per queste cerimonie. Servizi correlati quali la wedding planner, un ampio giardino all’aperto, una cappella per le funzioni più intime, hanno solleticato l’attenzione di molti che hanno scelto tale location per condividere con le persone care i loro momenti indimenticabili.

Il valore aggiunto dell’hotel

Si è deciso di puntare anche su una moderna spa/centro benessere, servizio che oramai risulta imprescindibile in tutti gli hotel che si rispettino e della quale gli ospiti oramai non ne possono più fare a meno. Il wellness si è, infatti, rivelato un business estremamente apprezzato dagli ospiti degli hotel che gradiscono unire il turismo con la cura e benessere del proprio corpo con i relativi trattamenti rigeneranti e rilassanti. Di conseguenza, si è proceduto a registrare un marchio non solo per i servizi di ricezione e di ospitalità, ma anche per tutto quello che fosse riconducibile al benessere della persona, alla cura del corpo, per evitare sgradite contraffazione a cura di terzi soggetti che avrebbero potuto agganciarsi in maniera parassitaria alla reputazione acquisita dal brand dell’hotel.

Quanto investire in questo brand?

Vista la possibilità di effettuare delle prenotazioni/booking online e, vista una certa frequentazione dall’estero, il quanto costa registrare un marchio non ha potuto esimersi dall’orientarsi verso lo strumento comunitario, per evitare di rimanere “scoperti” nei confronti di quella fetta di clientela che sceglie il Bel Paese, per trascorrere i propri periodi di ferie e di relax, oppure per coloro che scelgono l’Italia come “punto di appoggio” durante i propri viaggi d’affari. In un contesto oramai globalizzato ed in continuo movimento nulla può essere lasciato al caso da parte di chi ha scelto il core-business della ricezione ed ospitalità.

Contattaci


Inviaci una mail e Seguici su Facebook

Twitter

Contattaci


Bologna

Via Schiassi, 2 -
40138 Bologna (BO)
Tel. + 39 331 2249228.
e-mail: [email protected]
partita iva: 01588450435

Civitanova Marche

Via Berni, 7
62012 Civitanova Marche (MC)
Tel. + 39 331 2249228
e-mail: [email protected]
partita iva: 01588450435

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM

Fai una Domanda

Compila la tua richiesta:
l'Ufficio risponderà il prima possibile.
VAI AL FORM